Concetti

MSSL

MSSL è l'acronimo di "ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro". La MSSL compendia in un valido sistema i requisiti essenziali di sicurezza e tutela della salute sul lavoro. Questo siste-ma è uno strumento pratico per migliorare la sicurezza interna e la salute in azienda.

I datori di lavoro sono tenuti a rivolgersi ai MSSL quando in azienda esistono pericoli particolari e mancano le sufficienti conoscenze tecniche per garantire la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute. I pericoli particolari sono stabiliti nell’Allegato 1 della direttiva CFSL 6508. Essi comprendono le categorie “condizioni particolari sui luoghi di lavoro”, “pericoli di incendio ed esplosione”, “esposizione ad agenti chimici e biologici” nonché “esposizione ad agenti fisici”. Solitamente le aziende che presentano pericoli particolari sono quelle con un tasso di premio netto di assicurazione contro gli infortuni professionali dello 0.5% o superiore alla somma salariale.
Un’azienda dispone delle conoscenze richieste per garantire la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute quando impiega lei stessa o incarica specialisti MSSL e/o adotta e applica una soluzione interaziendale appro-vata dalla CFSL e/o implementa i documenti MSSL (es. liste di controllo) (vedi Allegato 4 della direttiva CFSL 6508).

BATISEC rappresenta la soluzione per il settore dell’impiantistica. Con il manuale “Sicurezza sul lavoro e tutela della salute”, le aziende possono rilevare in maniera sistematica i pericoli, classificarli in base ai gradi di ri-schio e successivamente adottare autonomamente le misure necessarie per eliminare o ridurre tali pericoli. Il ricorso ai MSSL è necessario solo nei casi in cui siano presenti dei rischi particolari.

 

CFSL

L’abbreviazione CFSL sta per Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro. Si tratta dell’organismo centrale di informazione e di coordinamento per la sicurezza e la tutela della salute. Rientrano tra i suoi compiti: provvedere all’implementazione omogenea tra le aziende delle disposizioni in materia di si-curezza, armonizzare le aree di competenza degli organi di sorveglianza e utilizzare i mezzi a disposizione in modo opportuno. Uno dei suoi compiti è anche emettere le direttive per la prevenzione degli incidenti e delle malattie professionali. I cosiddetti organi di esecuzione si occupano della consulenza e della vigilanza delle singole aziende; essi comprendono i Cantoni, la SUVA, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) e le organizzazioni professionali.

 

Direttiva CFSL 6508

Nelle loro aziende, i datori di lavoro sono tenuti a individuare gli eventuali pericoli per la sicurezza e la salute dei lavoratori e ad adottare le misure di protezione opportune. (vedi Artt. 3-10 OPI e Artt. 3-9 OLL 3). Se neces-sario per la sicurezza e la tutela della salute dei lavoratori, i datori di lavoro devono rivolgersi a degli specialisti della sicurezza sul lavoro (vedi Art. 11a OPI, Art. 7 cpv 3 OLL 3). La direttiva CFSL 6508 (conosciuta anche co-me “Direttiva concernente il ricorso ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro (Diretti-va MSSL)”) concretizza tali obblighi.

DeutschFrançaisItaliano